giovedì 5 dicembre 2013

Filetti di branzino in padella e caponata

Filetto_di_branzino

Oggi pesce:questo piatto è facilissimo da realizzare. Se non siete capaci di sfilettare il pesce non è un problema: comperate il branzino (o spigola) già sfilettato o fatevelo sfilettare al momento dell’acquisto.
Come vedete siete già a buon punto. Resta da preparare la caponata.
Poi, bastano solo pochi minuti e ….i filetti di branzino in padella sono pronti!


Difficoltà
Facile
Preparazione
10 minuti
Cottura
1 ora e mezza
Ingredienti
per 4 persone
8 filetti di branzino da circa 100 gr. l’uno
3-4 rametti di timo
vino bianco
olio extra vergine d’oliva
sale e pepe
Per la caponata
1 melanzana
2 zucchine
1 cipolla rossa
1 costa di sedano
4-5 pomodori ramati
olio extra vergine d’oliva
2 cucchiai circa di aceto di vino bianco
olio extra vergine d’oliva
sale e pepe


Sciacquate rapidamente i filetti di branzino, asciugateli con carta da cucina, poneteli su un piatto e conservateli in frigorifero fino al momento di metterli in padella.

Lavate e asciugate la melanzana e le zucchine. Riducetele a pezzetti e fatele saltare per circa 10 minuti in un tegame con 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva. Quindi salatele leggermente e lasciatele riposare.

Preparate il pomodoro concassè:in una casseruola fate bollire l’acqua. Intanto lavate i pomodori e praticatevi con un coltello un taglio a croce.Quando l’acqua bolle, immergetevi i pomodori per 30 secondi o al massimo per un minuto. Quindi estraeteli ed immergeteli in una ciotola con acqua fredda per qualche minuto. Poi spellateli, eliminate i semi , tagliateli a dadini e conservateli in un colino fino al loro utilizzo.


Scaldate 2 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva in una casseruola e fatevi soffriggere la cipolla tagliata ad anelli sottili. Quindi unitevi il sedano tagliato a dadini. Lasciate stufare per qualche minuto. Aggiungetevi poi le melanzane e le zucchine saltate e il pomodoro concassè. Salate e pepate. Aggiungete un po’ di acqua tiepida, coprite e cuocete a fuoco dolce per circa un ‘ora.

Controllate di tanto in tanto la cottura aggiungendo, se è il caso, acqua tiepida, per evitare che la verdura asciughi troppo. Quando la cottura è quasi ultimata aggiungete 2 cucchiai circa di aceto di vino bianco e continuate a cuocere fino quando sarà evaporato.

In un tegame fate scaldare 3-4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva e insaporitelo con i rametti di timo. Quindi aggiungete i filetti di branzino. Pepateli e fateli rosolare bene da ambo i lati. Poi bagnateli con un po’ di vino bianco, lasciatelo evaporare, salate e servite.



























Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...