lunedì 4 novembre 2013

Torta di pesche con amaretti e savoiardi

Torta_di_pesche_con_amaretti_e_savoiardi 2

Per fare questa torta non serve la farina. Basta sbriciolare in una ciotola i savoiardi e gli amaretti, aggiungere la polpa a tocchetti delle pesche appena scottate, lo zucchero, i tuorli ed incorporare gli albumi montati a neve. Si rovescia il composto in una tortiera imburrata e lo si spolvera con lamelle di mandorle. La torta è pronta da infornare. Ebbene sì, si accende il forno d’estate perché questa torta lo merita.La ricetta è tratta dal numero di Luglio 2005 del mensile “Sale & Pepe”.


Difficoltà
Facile
Preparazione
15 minuti
Cottura
50 minuti circa
Ingredienti
per 6/8 persone
800 g di pesche gialle
200 g di savoiardi morbidi sardi
150 g di amaretti di Saronno
120 g di zucchero
100 g di lamelle di mandorle
3 uova
burro
sale



Scottate le pesche in acqua bollente per pochi secondi, lasciatele intiepidire, sbucciatele, tagliatele a metà ed eliminate il nocciolo.Tritatele grossolanamente la polpa.
In una ciotola capiente sbriciolate i savoiardi e gli amaretti. Aggiungete le pesche, 100 g di zucchero e i tuorli.

Montate a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale ed incorporateli delicatamente(mescolando dal basso verso l’alto) al composto della ciotola.
Imburrate una tortiera di 24 cm di diametro e distribuitevi uniformemente lo zucchero rimasto. 

Rovesciate il composto nella tortiera , livellatelo e cospargetelo con le lamelle di mandorle.
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti.


Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...