domenica 24 novembre 2013

Ricetta della terrina di anatra con mela e prugne

Terrina_di_anatra_con_mela_e_prugne

La terrina di anatra e prugne è un ottimo antipasto o secondo piatto. La polpa d’anatra marinata nell’ Armagnac insieme alla prugne viene frullata in parte con la panna. Prugne mele completano il composto con cui si riempie una terrina da forno rivestita con fettine di pancetta. Per golosi! La ricette è tratta dal sito de “La Cucina Italiana”.

Difficoltà
Media
Preparazione
20 minuti+3 ore per la marinata
Cottura
50 minuti
Ingredienti
per 8/10
persone
un’anatra di kg 1,400
g 250 di panna liquida
g 150 di prugne secche
g 100 di pancetta a fettine
una mela renetta
2 scalogni
un albume
burro
armagnac
sale e pepe
pastella sigillante di acqua farina




Disossate l’anatra(o fatela disossare) e fate marinare in una ciotola capiente , in cui avrete versato due bicchieri di Armagnac, il petto ed il resto della polpa, le prugne secche e gli scalogni ridotti a pezzettini. 
Di tanto in tanto girate la carne nella marinata in modo di farla insaporire bene. Dopo circa 3 ore sgocciolate la carne e le prugne dalla marinata. Scartate il liquido e gli scalogni.

Sbucciate la mela, tagliatela a cubetti e rosolateli in padella fuoco vivace con una noce di burro, sale e pepe.
Riducete a cubetti piuttosto grossi il petto d’anatra; frullate il resto della polpa con la panna, un albume, sale e pepe, poi amalgamate al composto i cubetti di petto e le prugne sminuzzate grossolanamente.

Rivestite una terrina di circa un litro di capacità con le fettine di pancetta lasciandole debordare e riempitela con metà del composto frullato, versatevi la dadolata di mela e completate con il frullato rimanente. Coprite con la pancetta debordante.

Incoperchiate la terrina e sigillatela con la pastella spalmata lungo i bordi del coperchio. Immergete la terrina in un bagnomaria caldo e cuocete in forno preriscaldato a 200 ° per circa 50 minuti.

Togliete la terrina dal bagnomaria, scoperchiatela e fatela raffreddare pressata da un peso così da far affiorare il liquido formatosi durante la cottura e che va colato via.
Sformate la terrina di anatra, affettatela e servitela. La terrina come secondo piatto può essere servita con un contorno a piacere. 

La terrina può anche essere servita con una salsina all’Armagnac (fate bollire lentamente un bicchiere di Armagnac con uno scalogno ed un rametto di timo. Quando il liquido si sarà ridotto ad un paio di cucchiaiate, filtrate la riduzione in un tegamino con 100 g di burro che si sta sciogliendo e lavoratela con una frusta in no modo di ottenere una salsina piuttosto legata. Completate con sale e pepe.

Ho realizzato questo ottimo piatto con l'aiuto sempre prezioso di mia mamma.






















Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...